IL SOCIAL MEDIA MARKETING PER AUMENTARE LA PROPRIA VISIBILITÀ SUL WEB

Una campagna di web marketing può seguire diverse strade, a seconda del tipo di investimento che si vuole fare in termini di budget, tempo e competenze necessarie. I metodi per farsi pubblicità nell’universo digitale sono davvero tanti: ci sono Google e i suoi tools, quali Google Shopping e Google Adwords, oppure i banner disseminati per la rete o ancora l’e-mail marketing.
La scelta che si vuole fare dipende da noi, dalle risorse di cui disponiamo, dal tipo di campagna che vogliamo realizzare e anche dal modo in cui vogliamo farci conoscere sul web.

Se desideriamo aumentare la nostra visibilità in modo virale e senza troppi investimenti economici iniziali, un mezzo estremamente efficace è offerto dal social media marketing, ovvero dalla pubblicità fatta tramite i canali social. Se utilizzati nel modo corretto, Facebook e simili sono in grado di rendere virale la nostra presenza sulla rete.

I social, infatti, hanno conquistato una notevole popolarità tra gli utenti digitali, per cui sono in grado di connetterci con un pubblico molto vasto e, allo stesso tempo, molto eterogeneo. Per questo fare una campagna di social media marketing richiede delle strategie, per muoversi seguendo una direzione e per poter controllare meglio i risultati di ciò che facciamo. Infatti, come per gli altri metodi di web marketing, anche i social network sono monitorabili e possiamo verificare se le nostre azioni raggiungono con efficacia l’obiettivo.

Per ottenere maggiore visibilità, è bene utilizzare i canali social che meglio rispondono alle nostre necessità. Ad esempio, Facebook è il canale social per eccellenza. Si può dire che quasi tutti hanno una pagina o un profilo facebook (in Italia, i suoi utenti sono arrivati a quota 25 milioni circa), per cui possiamo realizzare una nostra pagina in cui pubblicare contenuti e iniziare a condividerli.

Se siamo piuttosto amanti della sintesi, Twitter fa al caso nostro: un tweet non supera i 140 caratteri, link ed eventuali immagini compresi. Pinterest è invece il social delle immagini, mentre Linkedin è destinato ad un uso maggiormente legato agli aspetti lavorativi e professionali.

Qualunque social network decidiamo di utilizzare, dobbiamo tenere presente un aspetto fondamentale, ovvero l’engagement. Essere sui social non basta, bisogna essere attivi e dinamici, coinvolgendo gli utenti. Questi ultimi, infatti, non sono semplici ricettori passivi dei nostri messaggi, ma vogliono interagire con noi, poiché è la natura stessa di un canale social a richiedere una comunicazione di tipo bidirezionale. Quindi, dobbiamo rispondere ai messaggi, ascoltare ciò che i nostri utenti hanno da dirci e creare un vero e proprio scambio di opinioni tra noi e il pubblico. I social possono essere considerati come una conversazione aperta a tutti e, se partecipiamo seguendone le regole, incrementeremo la nostra presenza online, mostrandoci attenti al nostro pubblico.

Naturalmente, dobbiamo anche pubblicare dei contenuti interessanti per chi ci segue o per chi potenzialmente potrebbe diventare un nostro fan. Sia che pubblichiamo un articolo, un video oppure un’infografica, dobbiamo tenere presente che non solo questo dev’essere letto, ma dev’essere anche condiviso, affinché la nostra presenza sul web venga notata. La qualità dei contenuti, quindi, diventa un elemento fondamentale.

La nostra visibilità sui social, inoltre, si rafforza grazie al passaparola virtuale, determinato dal tipo di pubblicazioni, come appena detto, e da eventuali influencer. Invitare una figura di spicco a condividere qualcosa di nostro ne amplifica notevolmente la portata e funge da casse di risonanza.

Infine, per essere presenti online in modo variegato possiamo mettere in atto strategie di gamification, ovvero possiamo organizzare concorsi a premi, estrazioni, giochi ed altre attività ludiche per coinvolgere attivamente gli utenti delle reti social. Il divertimento, si sa, è contagioso e di conseguenza non potremo che averne benefiche conseguenze per la nostra visibilità nel mondo virtuale.

Gloria Zaffanella è Public Relation Manager di Stampaprint S.r.l., azienda leader in Italia nel settore della stampa online. Dopo una carriera nel print marketing, Gloria ha studiato le dinamiche del search engine marketing per approfondire le molteplici opportunità di un loro utilizzo congiunto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...